PIEDE GERIATRICO

Piede geriatrico

Le malattie del piede sono riscontrabili pressoché a tutte le età, ma dopo i 60 anni facciamo i conti con quanto abbiamo trascurato durante tutta la vita. L’età, di per sé, non è una malattia. Tuttavia, determinati problemi tendono ad accentuarsi, più o meno in tutte le persone, con il passare degli anni.
Il piede geriatrico rappresenta il piede dell’anziano che presenta frequentemente problematiche alle estremità inferiori, per le quali è fondamentale l’intervento podologico che va dal trattamento come il taglio delle unghie deformi o ipertrofiche (spesso difficoltoso per la persona anziana), alla gestione di condizioni croniche che incidono sullo stato di benessere e mobilità della persona.
Facilmente i piedi diventano gonfi e dolenti, si fa fatica a camminare, a compiere azioni che fino a qualche tempo fa erano gesti automatici che non davano alcuna sintomatologia. Indossare calzature, camminare su superfici non fisiologiche procura un fastidio non indifferente; questo è il piede dell’anziano, una struttura dove il supporto del peso è difficoltoso e doloroso, dove l’elasticità non è più d’aiuto e dove la stanchezza e l’invecchiamento fisiologico hanno preso il sopravvento. Attraverso l’impiego di adeguate calzature, ortesi plantari e digitali e un trattamento podologico periodico, siamo in grado di gestire al meglio tali problemi e restituire una buona autonomia deambulatoria.

Le malattie del piede sono riscontrabili pressoché a tutte le età, ma dopo i 60 anni facciamo i conti con quanto abbiamo trascurato durante tutta la vita. L’età, di per sé, non è una malattia. Tuttavia, determinati problemi tendono ad accentuarsi, più o meno in tutte le persone, con il passare degli anni.
Il piede geriatrico rappresenta il piede dell’anziano che presenta frequentemente problematiche alle estremità inferiori, per le quali è fondamentale l’intervento podologico che va dal trattamento come il taglio delle unghie deformi o ipertrofiche (spesso difficoltoso per la persona anziana), alla gestione di condizioni croniche che incidono sullo stato di benessere e mobilità della persona.
Facilmente i piedi diventano gonfi e dolenti, si fa fatica a camminare, a compiere azioni che fino a qualche tempo fa erano gesti automatici che non davano alcuna sintomatologia. Indossare calzature, camminare su superfici non fisiologiche procura un fastidio non indifferente; questo è il piede dell’anziano, una struttura dove il supporto del peso è difficoltoso e doloroso, dove l’elasticità non è più d’aiuto e dove la stanchezza e l’invecchiamento fisiologico hanno preso il sopravvento. Attraverso l’impiego di adeguate calzature, ortesi plantari e digitali e un trattamento podologico periodico, siamo in grado di gestire al meglio tali problemi e restituire una buona autonomia deambulatoria.